Last Minute home Last Minute Eventi
Guide turistiche Arte e monumenti Case per vacanza Case in vendita Newsletter Inserisci casa per vacanze
contatti
Guide > Puglia > Vico del Gargano

Guida Turistica di Vico del Gargano (FG)

Vico del Gargano si trova sull'omonimo promontorio e si affaccia sul mar Adriatico.
Il suo borgo antico è nell'elenco dei borghi più belli d'Italia.

Collegamenti

Per arrivare con l'auto a Vico occorre percorrere la A14 Bologna Bari, uscendo al casello di Poggio Imperiale, quindi bisogna proseguire sulla S.S. 693 (strada a scorrimento veloce del Gargano) per circa 60 chilometri.

L'arrivo in treno non presenta particolari difficoltà. Dalle maggiori città italiane partono convogli diretti verso il Gargano, per raggiungere Vico occorre scendere a Foggia o a San Severo, quindi treni locali e un servizio di autolinee conducono nella località.

Attrazioni

Vico, il cui territorio registra una differenza di altitudine notevole (si va dai 782 m. fino al livello del mare in frazione San Menaio), si trova all'interno del Parco Nazionale del Gargano. Programmare un soggiorno nella località offre quindi l'opportunità di turismo balneare, montano, culturale e a contatto con la natura.

Per gli amanti del sole e del mare ci sono le belle spiagge di sabbia fine di San Menaio, intervallate da rocce e con alle spalle meravigliose pinete.

Chi cerca il fascino del borgo antico a Vico troverà l'atmosfera giusta, a partire dalla cinta muraria che conserva ancora le sue antiche torri. Gli edifici che presentano un interesse storico- architettonico sono numerosi; solo le chiese che meritano una visita sono più di una decina.
L'architettura civile e militare offre l'antico castello aragonese, il centenario Palazzo della Bella che pur essendo di costruzione recente ricalca perfettamente lo stile di Palazzo Vecchio di Firenze.

Immancabile una passeggiata nel vicolo del Bacio, largo poco più di 50 cm., era il luogo dove gli innamorati cercavano un po' di intimità. In giro per il borgo non bisogna dimenticare di passare dal convento dei Cappuccini per ammirare il gigantesco leccio secolare che è lì da più di quattrocento anni.

Per chi ama la natura ci sono le escursioni nella Foresta Umbra dove è stato ricostruito un antico villaggio di carbonai e presso il quale si trova il museo della Flora e della Fauna Garganica.

UltimissimoMinuto