Last Minute home Last Minute Eventi
Guide turistiche Arte e monumenti Case per vacanza Case in vendita Newsletter Inserisci casa per vacanze
contatti
Guide > Toscana > Siena

Piazza del Campo

Guida Turistica di Siena (SI)

Collegamenti

A Siena chi viene da sud usufruisce dell'autostrada Napoli-Milano e, uscendo a Chiusi-Chianciano Terme, è sulla Statale Cassia. Chi giunge da nord esce a Firenze Certosa e con il raccordo Firenze-Siena e ci arriva in mezzora. Chi proviene da ovest segue la Statale 223 che da Grosseto arriva a Siena e chi viene da Genova segue la A12 verso Pisa e vicino a Viareggio si incanala verso la A11, direzione Lucca-Firenze, poi sul raccordo Firenze-Siena. Una volta in città conviene parcheggiare, magari presso lo Stadio, e proseguire a piedi, dato che le auto non sono ammesse nel centro storico.

A Siena si arriva anche in autobus, da Roma, Bologna, Milano. In treno è più difficoltoso, perché bisogna cambiare e, una volta arrivati, la stazione ferroviaria è a circa due chilometri dal centro.

Chi non sa rinunciare alla comodità dell'aereo dovrà accontentarsi di sbarcare a Pisa o Firenze, dato che l'aeroporto di Siena soddisfa solo voli privati o d'affari.

Attrazioni

Chi parla di Siena evoca inevitabilmente di ritorno al passato, in una città dove il tempo si è fermato, per mostrare al visitatore curioso uno scorcio di Medioevo, lasciando quasi intendere che da un momento all'altro passeranno dame e cavalieri in abiti sfarzosi.

Chi dice Siena dice PIAZZA DEL CAMPO, una piazza tra le più belle al mondo, con la sua forma a conchiglia con nove spicchi. Qui si svolgeva la vita nel 1300, qui senesi e visitatori si incontrano per il mercato, le occasioni pubbliche e le feste, le giostre, il palio... Non si va via da Siena senza passare prima per questa Piazza per fare shopping, ma anche solo per ammirarla, per fissare i palazzi tutt'intorno, o per compiere il rito dei visitatori di sdraiarsi a terra e ammirare il pezzo di cielo sulla Piazza, a perdita d'occhio.

La TORRE DEL MANGIA sempre in Piazza del Campo è collegata al Palazzo Comunale ed è chiamata così dal soprannome dal primo custode, Mangiaguadagni, perché sperperava tutto nelle osterie, per mangiare. Si tratta di una Torre alta 88 metri che dall'alto permette a chi sale di dominare tutta Siena e arrivare lontano con lo sguardo, sino alle colline.

Il DUOMO con la sua splendida facciata che si innalza con alternanza di bianco e nero protegge all'interno un pavimento con simboli di vario genere e poi la Libreria e la Cappella Piccolomini con statue di Michelangelo e il Pulpito di Nicola Pisano.

Il BATTISTERO, reputato anche il riferimento religioso più importante per Siena, con all'interno affreschi notevoli e un Fonte Battesimale in bronzo e marmo in cui hanno lasciato traccia della loro arte Jacopo della Quercia, Lorenzo Ghiberti, Donatello...

Il PALAZZO PUBBLICO, uno dei più bei palazzi d'Italia ospita anche il MUSEO CIVICO con la presenza sulle pareti della famosa allegoria del "Cattivo e Buon Governo", prima volta in cui il tema prevalente non è di carattere religioso.

Per concludere, il modo migliore di passare una serata a Siena è quello di una cena tipica, magari con gli antipasti di salumi e pecorino, col cinghiale o la lepre e le pappardelle e il vino buono di Siena. Poi una passeggiata per le viuzze e gira gira... ecco PIAZZA del CAMPO e allora... stesi a terra a fissare il cielo.
UltimissimoMinuto