Last Minute home Last Minute Eventi
Guide turistiche Arte e monumenti Case per vacanza Case in vendita Newsletter Inserisci casa per vacanze
contatti
Guide > Puglia > Santa Maria al Bagno

Guida Turistica di Santa Maria al Bagno (LE)

Santa Maria al Bagno, circa mille abitanti, Ŕ una frazione del comune di Nard˛, nel Salento e si affaccia sul mar Jonio.

Collegamenti

Per raggiungere la localitÓ in auto Ŕ consigliabile percorrere la A14 fino a Bari, quindi proseguire sulle strade statali: la S.S. E55 fino a Brindisi, quindi la S.S. 613 per Lecce ed in fine la S.S. 101 per Gallipoli con uscita Galatone - Santa Maria.

Se si opta per il treno la localitÓ Ŕ collegata alla stazione di Lecce grazie alle ferrovie locali Ferrovie Sud Est, oppure si pu˛ ricorrere alle autolinee STP di Lecce.

Per l'arrivo in aereo lo scalo pi¨ vicino Ŕ quello di Brindisi, qui un servizio navetta conduce fino al capoluogo salentino da cui occorre proseguire in treno o in bus.

Attrazioni

La localitÓ di Santa Maria era un antico borgo marinaro, ma le frequenti incursioni dei pirati contribuirono a spopolarlo e per questo nel XVI secolo furono costruite diverse torri di avvistamento sulle coste.

Dopo la seconda guerra mondiale si pens˛ di fare questa localitÓ il lido di Nard˛ con la costruzione di adeguate strutture, ma prima che questo avvenisse Santa Maria accolse migliaia di ebrei scampati ai campi di concentramento in attesa di imbarcarsi verso i territori di Israele. Per questo motivo nel 2005 fu conferita al comune la medaglia d'oro al merito civile.

Santa Maria al Bagno Ŕ il luogo ideale per una vacanza balneare; le sue coste sono basse e movimentate da insenature e piccoli promontori. Si presentano con basse scogliere per cui la discesa al mare non presenta alcun problema; per la maggior parte sono di libero accesso, tuttavia ce ne sono anche attrezzate.

Per chi Ŕ alla ricerca di spiaggia di sabbia fine, il lido proprio davanti al centro del paese presenta questa caratteristica (tuttavia Ŕ di modesta estensione).

Di particolare bellezza Ŕ la zona attorno alla Torre del Fiume di Galatena: qui sono rimasti quattro bastioni dell'antica fortificazione costruita da Carlo V ed Ŕ circondata da palme che rendono il paesaggio molto affascinante.

Da visitare il nuovo Museo della Memoria nato per ricordare l'ospitalitÓ data agli scampati dai campi di sterminio.
UltimissimoMinuto