Last Minute home Last Minute Eventi
Guide turistiche Arte e monumenti Case per vacanza Case in vendita Newsletter Inserisci casa per vacanze
contatti
Guide > Puglia > Santa Cesarea Terme

Torre Borraco

Guida Turistica di Santa Cesarea Terme (LE)

Santa Cesarea Terme (LE), poco più di 3.000 abitanti, è situata nel basso Salento a oriente ed è un'apprezzata località vacanziera e stazione termale molto richiesta, perché sono presenti sorgenti di acque "sulfureo-salso-bromoiodiche" con temperatura di 30°.

Collegamenti

In auto, per arrivare da nord a Santa Cesarea in automobile, seguire la A14-uscita Bari-nord, imboccare la Brindisi-Lecce-tangenziale per Maglie e seguire l'indicazione per Santa Cesarea. Chi arriva da Taranto è bene vada verso Lecce, poi come sopra.

In treno si può arrivare sino a Lecce (Ferrovie-Stato) e proseguire (Ferrovie-Sud-Est) sino a Poggiardo (a 8 km da Santa Cesarea).

L'aeroporto più vicino è quello di Brindisi.

Attrazioni

Molti visitatori si trovano a Santa Cesarea per le cure termali e non è un caso, visto che il ricorso a tali cure è datato già al II secolo a. C., ma il vero utilizzo è datato alla fine dell'800 primi anni 900 con l'apertura dello STABILIMENTO TERMALE che offre ancora prestazioni apprezzate.

Tra un trattamento e un bagno nelle acque cristalline di scoglio a Santa Cesarea si può trovare il tempo per ammirare l'architettura presente.

La CHIESA MADRE del SACRO CUORE, del XIV secolo, è stata edificata dove, si dice, morì la Vergine Cesaria. Ha una facciata lineare con portale e rosone al centro.

La VILLA STICCHI
, costruita tra il 1894 e il 1900, richiama lo stile moresco, con un porticato esterno e tanti archi su colonne ritorte. La "pietra leccese" è tutta lavorata da maestranze locali. In alto una cupola con caratteristiche islamiche.

La VILLA RAFFAELLA
di metà Ottocento,con stili vari. Anche questa con colonne e archi.

La TORRE SANTA CESAREA o TORRE del BELVEDERE, costruzione difensiva di avvistamento voluta da Carlo V, per difendere la costa.

Santa Cesarea offre divertimento anche oltre la stagione estiva e anche la possibilità di gustare piatti tipici eccezionali, dalle orecchiette agli involtini di agnello, dal pesce fresco variamente cotto, ai dolci e ai vini locali.
UltimissimoMinuto