Last Minute home Last Minute Eventi
Guide turistiche Arte e monumenti Case per vacanza Case in vendita Newsletter Inserisci casa per vacanze
contatti
Guide > Puglia > Salve

Guida Turistica di Salve (LE)

Salve (LE), Comune di circa 5.000 abitanti, è nel basso Salento e a pochi chilometri, sullo Ionio, gli appartengono le marine di Pescoluse, Torre Pali, Posto Vecchio, Lido Marini (dipendente in parte anche dal Comune di Ugento) e anche la frazione di Ruggiano.

Collegamenti

Per arrivarci in automobile, da Lecce seguire la SS101 Lecce-Gallipoli, prima di Gallipoli prendere la SS 274 verso Santa Maria di Leuca e, dopo Presicce, immettersi sulla Provinciale Presicce-Morciano di Leuca e poi Salve.

Anche col treno, è possibile arrivare a Salve, facendo scalo presso la Stazione Ferroviaria di Ruggiano.

L'autobus è un'alternativa, specie durante il periodo estivo quando, per l'affluenza dei turisti, parte l'iniziativa "Salentoinbus", quest'anno dal 25 giugno al 5 settembre 2011.

Per arrivare in aereo, l'aeroporto più vicino è quello di Brindisi.

Attrazioni

Il Comune di Salve deve la sua notorietà principalmente alle sue marine che hanno ricevuto negli ultimi anni la bandiera blu per la bontà delle acque (e in più Pescoluse ha avuto una menzione speciale, perché molto attenta alle necessità dei bambini).

Nel paese vale però la pena di ricordare la CHIESA MADRE di SAN NICOLA MAGNO, che ha una parte antica databile al VI secolo. Nel tempo ha subito ampliamenti e rimaneggiamenti, sino alla ricostruzione del campanile nel 1954. Da ricordare che è presente il più antico organo funzionante della Puglia, del 1628, e che vi sono conservati altari in "pietra leccese" finemente lavorati in stile barocco.

Notevole il PALAZZO CEULI che risale al 1600, ampliato nel 1770. Di stile barocco, presenta all'esterno delle mirabili loggette volte al cortile e ha una facciata decorata con motivi floreali, puttini e volute.

Anche i TRAPPETI IPOGEI, per la molitura delle olive meritano una visita e, in una giornata afosa estiva, possono rappresentare un gradito refrigerio.

Da assaggiare la puccia, variamente condita, le "sagne torte" (= pasta fatta in casa) con la ricotta "scante" (= piccante), le orecchiette e i "minchiareddhri" (= maccheroncini), il pesce pescato in loco, l'olio e il vino pregevoli.
UltimissimoMinuto