Last Minute home Last Minute Eventi
Guide turistiche Arte e monumenti Case per vacanza Case in vendita Newsletter Inserisci casa per vacanze
contatti
Guide > Sardegna > Alghero

Vista dal Mare

Guida Turistica di Alghero (SS)

Collegamenti

Arrivare ad Alghero è agevole, se si sceglie l'aereo. L'aeroporto di Alghero-Fertilia è collegato con voli nazionali e internazionali, dista circa 8 km dalla città dove è possibile spostarsi con un servizio che tiene conto degli orari di arrivo degli aerei.

In alternativa all'aereo, la nave consente di sbarcare a Porto Torres, il porto più vicino (38 km) ad Alghero, in alternativa vi sono quelli di Olbia (120 km) oppure Golfo Aranci (155 km). Chi viene da Napoli può anche decidere di sbarcare a Palau (175 km) o, provenendo da Bonifacio, a Santa Teresa di Gallura (137 km).

Le indicazioni, pur trattandosi di distanze notevoli, sono necessarie, perché, anche se è comodo arrivare in aereo, in Sardegna sarebbe sempre meglio avere un'auto o un altro mezzo di locomozione, in considerazione della rete viaria non certo agevole, in considerazione della caratteristica di essere zona prevalentemente montuosa.

Attrazioni

Alghero, costruita nel 1102 dai Doria di Genova, ebbe la caratteristica di essere una città/fortezza ben protetta verso il mare con mura e fondali insidiosi e, girando per la città, è facile prendere visione, anche oggi, della cinta muraria eretta a protezione, con le TORRI e i BASTIONI spagnoli.

Arrivati ad Alghero, corre l'obbligo di non ripartire senza aver ammirato le meraviglie del territorio.

Il NURAGHE PALMAVERA, per esempio, fa bella mostra di sè, come articolato complesso nuragico da datare verso il XIII secolo e sino al VI secolo a. C. Consta di una torre più antica e di altre edificazioni intorno, con una struttura notevole detta "Capanna delle riunioni", vicino alla quale la presenza di un modellino di nuraghe lascia pensare all'adempimento di riti relativi al culto.

Accanto ai nuraghi, ad Alghero è possibile visitare la NECROPOLI di ANGHELU RUJU, con le sue 38 "domus de janas" (= case delle fate) che sono sparse un po' dappertutto in Sardegna e qui sono particolarmente articolate, in quanto si accede tramite un pozzo verticale ed è possibile incontrare nelle celle presenti sia cornici, che colonne, pilastri, false porte.

Le GROTTE di NETTUNO, proprio nelle viscere del promontorio di Capo Caccia, sono delle grotte fantastiche, in un percorso sottoterra tra formazioni stalattitiche e stalagmitiche che lasciano incantato il visitatore. Le grotte sono raggiungibili in barca, partendo dal porto, o scendendo una scalinata di 656 gradini.

Alghero però vuol dire mare stupendo e chi si reca presso le spiagge ne rimane stupito e ammaliato. La SPIAGGIA delle BOMBARDE vicino Fertilia incanta con la sua acqua cristallina, dai colori cangianti, con la sabbia chiarissima, con la pineta vicinissima, che promette relax e pace. E il mare promette fondali da sogno a chi si immerge, addirittura la possibilità di ammirare coralli lungo le rocce, non per niente Alghero è la capitale del corallo.

Fare shopping, immergersi nella vita notturna tra discoteche, pub e gelaterie ripaga col divertimento che si cerca, gustare i piatti locali è d'obbligo perché il pesce, l'aragosta qui sono di casa e un bicchiere di buon vino locale è l'abbinamento ideale, visto che si tratta di Alghero.
UltimissimoMinuto